E’ il titolo di un originale e fantasioso libretto del 1912, nel quale l’autore immagina che sulla Luna si possa identificare, tramite i particolari visibili ad occhio nudo, un bacio, sicuramente con una buona dose di fantasia.L’autore è Filippo Zamboni (1829-1910) triestino, patriota, letterato volontario risorgimentale a Roma nel 1848-1849, irrequieto viaggiò in Europa, Asia ed Africa.L’immaginaria visione lunare è del 1880, e ce ne da una magnifica descrizione, esempio tipico del suo romanticismo scientifico , nella sua opera dal titolo completo : “Il bacio nella Luna, pandemonio, ricordi e bizzarrie” a cura della vedova Emilia Zamboni, nata Dagnen de Fichtenhain, edito dalla casa editrice G. Romagna & C. del 1912.Veniamo ora ad alcune precisazioni, da leggere con davanti agli occhi l’allegato con la interpretazione pittorica del bacio in alto con la Luna sul mare, e una foto della Luna Piena in basso.Il bacio tra l’uomo e la donna è più intuibile quando la Luna è Piena, o molto prossima alla Luna Piena, perché sorge grande e vaporosa all’orizzonte. Provare per credere! rigorosamente, però, ad occhio nudo.Lo Zamboni da la cosa come una curiosità artistica, come un bel capriccio della natura. Provate Amici del Cielo a vedere il bacio nella Luna è una sfida originale per la quale occorre molta fantasia.Addirittura pare che la donna debba essere bionda e l’uomo bruno. Uranio ci prova assai spesso quando le condizioni del Cielo lo consentono, meglio con la foschia dove fa capolino il sorgere serale della Luna Piena, a levante, ad individuare ed a fantasticare con il misterioso bacio nella Luna.

URANIO


CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2021 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi