Così chiede Dante a Beatrice mentre osserva la Luna, imitiamo
il Divino Poeta, Dante Alighieri (1265-1321) , osserviamo ad occhio
nudo “li segni bui” le macchie scure della Luna, utilizzando la
nomenclatura internazionale, limitiamoci alle macchie più evidenti
che sono un oceano e nove mari.
Utilizzando la Luna appositamente allegata, con indicati “li segni bui”,
vediamo in latino, e tra parentesi in inglese ed italiano, l’elenco :
l’Oceanus Procellarum (storms,tempeste), il Mare Imbrium
(rains,piogge), il Mare Frigoris (cold,freddo), il Mare Serenitatis
(serenity,serenità), il Mare Crisium (crises,crisi), il Mare Tranquillitatis
(tranquillity,tranquillità), il Mare Fecunditatis (fertility,fertilità), il
Mare Nectaris (nectar,nettare), il Mare Nubium (clouds,nuvole), ed
infine il Mare Humorum (moisture,umidità).
E’ bello e facile impararli a memoria, in modo che quando guardiamo
la Luna, possibilmente piena o quasi, possiamo indicarne i nomi propri
de “li segni bui”.
Ovviamente non si tratta di mari, questi nomi sono stati attribuiti dalla
accoppiata Riccioli-Grimaldi nel 1651, rispettivamente Giovanni Battista
Riccioli (1598-1671) astronomo e dal suo assistente Francesco Maria
Grimaldi (1618-1663).
Mentre i lettori delle note di Uranio si impegnano ad imparare i nomi
de “li segni bui” , ora sappiamo che sono i mari lunari, mi piace concludere
citando una brevissima poesia del poeta Gianni Rodari (1920-1980) dal titolo

“I mari della luna”

Nei mari della luna
tuffi non se ne fanno:
non c’è una goccia d’acqua,
pesci non ce ne stanno.
Che magnifico mare
per chi non sa nuotare !

URANIO

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2021 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi