La serendipità è una recente espressione, dall’inglese “Serendipity ” parola coniata dallo scrittore inglese Horace Walpole (1717-1797) per indicare una scoperta casuale ed inattesa, in breve una scoperta avvenuta mentre si cerca un’altra cosa. Ed in astronomia abbiamo sette casi eclatanti, fra i tanti, di sicura serendipità.

Eccoli :

  • 1676 Ole Christensen Roamer (1644-1710), danese, mentre calcolava la longitudine conl’osservazione dei satelliti gioviani scoperti da Galilei nel 1610, si accorse che ritardava l’apparizione dei satelliti rispetto alle previsioni, allora la velocità della luce era ritenuta infinita, da ciò dedusse giustamente che la velocità della luce era limitata e la calcolò in 214.000 Km al secondo. Oggi è noto che la luce viaggia a circa 300.000 Km al secondo. 
  • 1729 James Bradley (1693-1762) , inglese, mentre misura la posizione della stella Gamma Draconisper determinare la distanza della stessa dal Sistema Solare, scoprì un fenomeno completamente inatteso , oggi noto come aberrazione della luce. 
  • 1781 Friedrich Wilhelm Herschel (1738-1822), tedesco, mentre era intento ad esaminare un ricco campo stellare scoprì un nuovo pianeta del sistema Solare che sarà poi chiamato Urano. 
  • 1817 Joseph Fraunhofer (1787-18269), tedesco, mentre analizzava la luce del Sole per vedere se nello spettro c’erano particolari righe brillanti, si imbatté in una moltitudine di righe nere chiamate ora “righe di Fraunhofer” che sono la carta di identità di ciascuna stella. 
  • 1838 Samuel Heinrich Schwabe (1789-1875), tedesco, mentre cerca invano l’inesistente Vulcano, scoprì che le macchie solari avevano un ciclo di circa undici anni. 
  • 1862 Alvan G. Clark (1804-1887), statunitense , mentre collauda un nuovo obbiettivo scoprì che Sirio aveva un compagno denominato poi Sirio B. 
  • 1932 Karl Guthe Jansky (1905-1950), statunitense, mentre cerca dei rumori radio prodotti da scariche nell’atmosfera notò una sorgente radio di origine extraterrestre, avente una periodicità di circa 23 ore e 56 minuti, tipica dei fenomeni siderali. Questa ultima serendipità segna la data della nascita della radioastronomia .

URANIO

CONTATTI

We're not around right now.

Sending

©2021 Osservatorio Galilei Tutti i diritti riservati. Relizzazione Web

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca il link seguente per consultare la documentazione su cookie e GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e la relativa informativa GDPR.

Chiudi